Nuovo programma di ricerca e innovazione, 83 miliardi per Orizzonte Europa 2021-2027: ecco le novità
Giugno 7, 2021
Fondo nuove competenze, esaurite risorse: previsto rifinanziamento Programma React-Eu
Giugno 17, 2021

LIFE è uno dei programmi di finanziamento dell’UE per i quali la Commissione ha proposto il maggiore aumento proporzionale per il periodo 2021-2027. Per rendere il finanziamento a favore del clima una voce di spesa ancora più consistente, la Commissione ha inoltre proposto che almeno il 25 % della spesa UE di tutti i programmi dell’Unione sia destinato al conseguimento degli obiettivi climatici.

L’obiettivo generale del programma consiste nel contribuire al passaggio a un’economia sostenibile, circolare, efficiente in termini di energia, basata sulle energie rinnovabili, climaticamente neutra e resiliente ai cambiamenti climatici, al fine di tutelare, ripristinare e migliorare la qualità dell’ambiente, compresi l’aria, l’acqua e il suolo, e di interrompere e invertire il processo di perdita della biodiversità, nonché di contrastare il degrado degli ecosistemi, anche mediante il sostegno all’attuazione e alla gestione della rete Natura 2000, in modo da favorire lo sviluppo sostenibile. Oltre a perseguire le sue finalità dirette, il programma LIFE funge inoltre da catalizzatore per altri fondi.

Gli elementi principali del nuovo programma LIFE (2021-2027) sono i seguenti.

  • prosecuzione del sostegno alla transizione verso l’economia circolare e maggiore mitigazione dei cambiamenti climatici: sono previsti in particolare fondi per conseguire gli obiettivi strategici fondamentali in linea con la visione strategica a lungo termine dell’UE per un’economia prospera, moderna, competitiva e a impatto climatico zero entro il 2050. Gli interventi sosterranno la transizione completa a un’economia circolare, la preservazione e il miglioramento della qualità dell’aria e dell’acqua nell’UE, l’attuazione del quadro 2030 dell’UE per il clima e l’energia e l’assolvimento degli impegni assunti con l’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici.
  • maggiore accento sul sostegno alla transizione verso l’energia pulita: un nuovo sottoprogramma specifico stimolerà gli investimenti e sosterrà le attività finalizzate all’efficienza energetica e all’energia rinnovabile, in particolare nei settori e nelle regioni europee che sono in ritardo nella transizione verso l’energia pulita.
  • maggiore accento sulla tutela della natura e della biodiversità: in un ambito tradizionale del programma LIFE, la nuova tipologia specifica dei “progetti strategici di tutela della natura” destinata a tutti gli Stati membri concorrerà a integrare gli obiettivi in materia di natura e biodiversità in altre politiche e programmi di finanziamento, quali l’agricoltura e lo sviluppo rurale, per migliorare la coerenza d’impostazione trasversalmente ai settori.
  • semplicità e flessibilità finalizzate allo sviluppo e all’attuazione di soluzioni innovative per rispondere alle sfide ambientali e climatiche.

Il programma è così strutturato:

il settore Ambiente, che include:

  • il sottoprogramma Natura e biodiversità;
  • il sottoprogramma Economia circolare e qualità della vita;

il settore Azione per il clima, che include:

  • il sottoprogramma Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici;
  • il sottoprogramma Transizione all’energia pulita.

Il Regolamento (UE) 2021/783 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2021, che istituisce un programma per l’ambiente e l’azione per il clima (LIFE), e abroga il regolamento (UE) n. 1293/2013 è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale serie L 172 del 17 maggio 2021.

Area Pratiche